NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 165 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 23 Settembre 2018

Becco di Filadonna (2150 m)

Gruppo della Vigolana

Il Becco di Filadonna (2150 m) è una cima dell'area degli Altipiani di Folgaria e Lavarone e del gruppo della Vigolana, in Provincia di Trento nel settore del Trentino sud-orientale. Dalla vetta è possibile vedere la Città di Trento, la Valsugana, il gruppo dell'Adamello e del Brenta e i laghi di Levico, Caldonazzo e Lavarone. Con partenza dal Ponte delle Zente, poco più a sud del Valico della Fricca (1098 m), prendiamo il sentiero 439 e iniziamo a salire nel bosco. Raggiunto il Baito dei Tre Avézi e poco dopo il belvedere verso il Becco di Filadonna usciamo dalla vegetazione attraversiamo il pascolo di Pralongo, proseguiamo tra i mughi fino a raggiungere la cresta nord-ovest del Cornetto di Folgaria. Qui incrociamo il sentiero 425 che conduce in direzione nord-ovest, toccando la seconda e terza cima del Cornetto, fino a poco sotto la cresta per raggiungere il versante ovest del Becco di Filadonna e con una breve digressione la panoramica Cima del Becco (2150 m).
Il ritorno si effettua dalla cima percorrendo il sentiero 425 fino alla selletta sotto la cresta ovest del Becco di Filadonna dove si incrocia il sentiero 442, che si percorre in discesa toccando il Rifugio Casarota e fino alla strada della Fricca in prossimità del Bar Sindech.


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 7 ore
  • Dislivello: 1050 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Barbara Ceccato - Elena Pegorari

Condividi



Zona dell'escursione

Becco di Filadonna

Commenti

blog comments powered by Disqus