NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 128 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 03 Dicembre 2017

Col Santo (2112 m) - Rifugio Lancia

Monte Pasubio

Punto di riferimento del settore nord del massiccio del Pasubio, il Col Santo ne è la vetta più nota anche se non la più elevata, grazie al notevole panorama che si gode dalla croce di vetta posta a nord ovest dell'ampio pianoro sommitale. L'itinerario proposto è percorribile in tutte le stagioni: in presenza di neve può essere affrontato sia con le ciaspole sia con gli sci. Dalla località Giazzera (1095 m), frazione del Comune di Trambileno, seguendo le indicazioni del sentiero 101 ci si alza tagliando i primi tornanti della strada che passa sul fianco del Monte Pazul. Pochi metri dopo aver raggiunto la strada contrassegnata che da Giazzera sale alla Malga Cheserle e al Rifugio Lancia, si dirama il sentiero 132 che risalendo ripidamente il versante orientale del Monte Pazul, arriva al Bait dei Rossi (1556 m). Da qui il sentiero prosegue con minor pendenza passando prima per la Baita Marisa e poi, con percorso molto panoramico, raggiunge il dosso sopra la località Alpe Alba. Si lascia a destra il sentiero 132, che scende al Rifugio Lancia e si continua in direzione est in salita, montando sullo spartiacque, raggiungendo dapprima il Dos dell'Anziana (1978 m) e quindi, verso sud-est, la sommità del Col Santo (2112 m).


  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
  • Tempo di percorrenza: 6 ore
  • Dislivello: 1000 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Barbara Ceccato - Davide Berti - Elena Pegorari

Condividi



Zona dell'escursione

Panoramica del Rifugio Lancia

Commenti

blog comments powered by Disqus