NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 164 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 22 Aprile 2018

Dosso di Costalta (1955 m)

Gruppo dei Lagorai

Pur essendo una cima facile, il Monte o Dosso di Costalta sfiora i 2000 metri e per la sua posizione isolata offre uno dei più strepitosi panorami della zona con meravigliose vedute sull'Altopiano di Piné, sul Brenta, sulla VMalga Pezal dei Mocheni e sui Lagorai. Seguendo il sentiero che entra subito nel bosco saliamo in direzione sud-est fino al prato di Malga Pez da dove proseguiamo con pendenza regolare fino al prato di Malga Cambroncoi. Attraversata in piano la valletta, rientriamo nel bosco riprendendo la strada forestale che con lunghi zig zag risale il costone finale nel bosco fino al grande pianoro di Prà della Casara, dal quale, in pochi minuti, si arriva alla cima con la grande croce in ferro, ometti di pietra e resti di trincee della Prima Guerra Mondiale. Ritorno lungo l'itinerario di salita.


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Dislivello: 500 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Michela Tognon - Monica Scomazzon

Condividi



Zona dell'escursione

La grande croce di ferro

Commenti

blog comments powered by Disqus