NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 146 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Venerdì, 26 Maggio 2017
Domenica, 28 Maggio 2017

Le Marche

Alla scoperta della regione

Le Marche: terra di grande musica e di eccellenze enogastronomiche, di arte e cultura e di tecnica motoristica, di mare e di monti (il 31% del territorio è montuoso): in questa variegata tre-giorni cercheremo di spaziare dall'uno all'altro dei vari aspetti caratteristici di questa bella regione dell'Italia centrale.
Venerdì, arrivati a Pesaro, patria di Gioacchino Rossini, si formeranno due comitive: la prima visiterà la città (il Palazzo Ducale, il Santuario Madonna delle Grazie, la Rocca Costanza e la casa natale del grande musicista) mentre una seconda visiterà il Museo Benelli e il Museo Morbidelli, due nomi che agli appassionati di motociclismo d'epoca evocano epiche imprese sportive e un ulteriore simbolo dell'ingegno motoristico italiano.
Sabato sarà dedicato all'escursione che da Fonte Avellara (715 m) porta sul Monte Catria (1701 m) considerata la "montagna di Pesaro", dalla quale lo sguardo spazia dal Montefeltro al litorale adriatico. Una seconda comitiva avrà modo di visitare l'Eremo di Fonte Avellara, Cagli e Urbania, annoverati fra i borghi più belli d'Italia, ricchi di arte e di storia.
Domenica visiteremo, con itinerari diversificati per difficoltà, la "Riserva Naturale Statale Gola del Furlo", recentemente istituita, che rappresenta un autentico paradiso attraversato dal Fiume Candigliano che si insinua tra le imponenti pareti rocciose della gola, dove la suggestione del paesaggio si unisce a una prodigiosa ricchezza naturalistica che vanta esemplari di flora e fauna oltremodo singolari.
Durante il viaggio di ritorno effettueremo una sosta al magnifico Castello di Gradara che fece da sfondo alla storia d'amore di Paolo e Francesca, di dantesca memoria.
Il programma definitivo delle tre giornate è in preparazione e verrà reso noto per tempo.


  • Difficoltà: E (Escursionistico)

  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Responsabile: Valerio Rossi

Condividi



Zona dell'escursione

Panoramica della Gola del Furlo

Commenti

blog comments powered by Disqus