NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 30 Settembre 2018

Monte Pizzocco (2186 m)

Vette Feltrine

Il Monte Pizzocco è una delle cime più famose del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi; la caratteristica forma a cuspide della cima infatti non può sfuggire a chi transita lungo la Val Belluna. Data la sua posizione, un po' distaccata e isolata dalle altre cime, dalla vetta si può godere uno splendido panorama; lo sguardo spazia infatti dalle Pale di San Martino alla Laguna di Venezia, alla Civetta e alle Tofane. La salita alla cima lungo la via normale non presenta particolari difficoltà alpinistiche se non chè nell'ultimo tratto sotto la vetta, mentre invece la parete che si affaccia sulla Val Felcina rappresenta, con i suoi oltre 600 metri di sviluppo, un severo banco di prova per gli alpinisti. Dall'abitato di Roncoi raggiunta Località Roer entrambe le comitive imboccheranno il segnavia 851 con indicazione Bivacco Palia (1577 m) e Forcella Intrigos (1757 m). Giunti alla forcella una comitiva proseguirà per la cima del Monte Pizzocco, mentre l'altra compagnia scenderà per un primo tratto lungo il sentiero seguito in salita per poi abbandonarlo prendendo la direzione del Bivacco Palia, eventuale punto di ricongiungimento di entrambe le comitive (eventuale possibilità per la comitiva B di salire con breve deviazione al Monte Piz (1608 m) splendido belvedere sulla Val Belluna. La successiva discesa seguirà il sentiero 853 che porta al Rifugio Casere Ere (1927 m) per raggiungere infine località Staolet e chiudere così il giro ad anello.


  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti) - EEA (Escursionisti Esperti Attrezzati)
  • Tempo di percorrenza: 8 ore
  • Dislivello: Com. A 1440 metri - Com B 1000 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Paola Baù - Pierluigi Chenet - Gruppo Mino Donà

Condividi



Zona dell'escursione

Commenti

blog comments powered by Disqus