NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 145 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 21 Maggio 2017

Monte Stivo

Giardino fiorito con panoramica mozzafiato

Tra le montagne del basso Trentino una delle più suggestive è sicuramente lo Stivo (2059 m), un eccezionale punto panoramico affacciato sul Lago di Garda e la Vallagarina. Dalla cima si spazia sul gruppo del Monte Baldo a sud, le Piccole Dolomiti con il Pasubio ad est, i ghiacciai dell'Adamello, Carè Alto e Presanella, le Dolomiti di Brenta a ovest.
Chi raggiunge la sua vetta in tarda primavera sarà sorpreso dalle ricchezze botaniche dei suoi pendii.
Il punto di partenza dell'escursione è la località Sant'Antonio (1230 m) sopra il Passo Santa Barbara raggiungibile da Arco. Da qui il sentiero segnato fino ai prati delle Prese (1450 m) ci accompagnerà fino alla vetta in un ambiente ricco di flora: anemoni, peonie, ranuncoli, primule e genziane per citarne alcuni, senza contare la possibilità di fotografare, in questo periodo, anche il bellissimo e raro tulipano montano.
Dopo aver raggiunto la vetta, seguendo il sentiero si passa dal vicino Rifugio Marchetti (2012 m) e dopo una pausa si scende verso la Malga Stivo per proseguire su sentiero e carrabile fino alle Prese, da dove si raggiunge il percorso dell'andata e quindi il parcheggio a Sant'Antonio.


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Dislivello: 830 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Giancarlo Bizzotto

Condividi



Zona dell'escursione

Panoramica

Commenti

blog comments powered by Disqus