NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 170 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 30 Settembre 2018

Monte Valpiana (2368 m) - Forcella Ziolera (2268 m)

Gruppo dei Lagorai

L'escursione nel Gruppo dei Lagorai si svolge in un ambiente ricco di bellezze naturali e di riferimenti storici risalenti alla Prima Guerra Mondiale. Durante il conflitto le zone di Passo Manghen, Forcella Ziolera e Monte Valpiana erano occupate dai soldati austro-ungarici, che da queste postazioni controllavano le valli di Calamento e Campelle; luoghi in cui le tracce della presenza militare sono ancora molto evidenti e ben conservate. Dal parcheggio poco più a monte della chiesetta di Calamento (1300 m), prendiamo il sentiero CAI 398 che ci fa raggiungere rapidamente Malga Cere (1713 m), e da qui ci inoltriamo nell'incantevole Valle Maddalena, ravvivata dai fischi delle marmotte. Dall'omonima forcella (2143 m) il sentiero sale ancora fino ad un piccolo ospedale da campo (2339 m) da poco ristrutturato e intitolato a Herta Miller Haus, la crocerossina che riuscì a sopravvivere alla valanga di Valsolero del 13 dicembre 1916, ma che a causa di tale terribile incidente perse la ragione.
Percorriamo poi gli ultimi metri di salita che portano alla Cima Valpiana (2368 m), dove si possono godere belle vedute verso i gruppi di Cima d'Asta, di Rava e la catena del Lagorai.
Proseguiamo l'escursione sulla spettacolare mulattiera di arroccamento militare a ridosso del crinale di Valpiana: sopra il sentiero sono visibili trincee e postazioni della prima linea austriaca, costruite a secco, affacciate sulla Val Campelle e sui monti di Rava, e in successione poi, quattro piazzole per artiglieria in pietra e cemento chiamate "batteria Ziolera".
Più avanti ci innestiamo sul segnavia 322 che ci conduce, sempre rimanendo in quota, alla Forcella Ziolera (2268 m). Da qui iniziamo la discesa sul sentiero 361 che ci porta all'omonima malga e, a seguire, alla Malga Baessa (1318 m). Ancora un chilometro e arriviamo alle auto.


  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
  • Tempo di percorrenza: 8 ore
  • Dislivello: 1100 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Marco Lazzarotto

Condividi



Zona dell'escursione

Dalla Cima del Monte Valpiana

Commenti

blog comments powered by Disqus