NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 189 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 08 Luglio 2018

Rifugio Chiggiato (1911 m)

Gruppo delle Marmarole

Catena frastagliata, quella delle Marmarole, che si estende come una barriera ininterrotta per 13 chilometri nel cuore delle Dolomiti di Cadore e si presenta come una sequenza di montagne aspre e severe, relativamente poco conosciute e che conservano tutto il fascino delle prime esplorazioni.
Sul Prato di Pianezze, sotto il Col Negro, in panoramica e incantevole posizione sorge il Rifugio Dino e Giovanni Chiggiato, inaugurato dal CAI di Venezia e dedicato a Giovanni, alpinista e uomo di cultura e per anni presidente della sezione e in seguito anche al figlio Dino. Lo raggiungiamo partendo da Calalzo (806 m) seguendo il sentiero 261 che, attraverso la Val Vedessana, arriva in località Stua; qui una mulattiera ci conduce a località Costa Piana (1337 m) e quindi, attraverso boschi di latifoglio e conifere, in località Serra (1600 m). Infine, usciti dal bosco, per gli ultimi prati guadagniamo la sommità ove sorge il Rifugio Chiggiato (1911 m).


  • Difficoltà: E (Escursionistico)
  • Tempo di percorrenza: 7 ore
  • Dislivello: 1100 metri

  • Mezzo di trasporto: Pullman
  • Responsabile: Maurizio Bertolino - Vito Costa

Condividi



Zona dell'escursione

Rifugio Chiggiato

Commenti

blog comments powered by Disqus