NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Domenica, 17 Giugno 2018

Val Tovanella (1360 m)

Gruppo del Bosconero

La riserva naturale Val Tovanella è stata istituita nel 1971. Le motivazioni che hanno portato a questa scelta sono numerose. Innanzitutto la varietà della flora che si sviluppa a quote comprese tra gli 800 e gli oltre 2400 metri del Sasso di Tovanella. La presenza di estesi boschi di conifere, combinata alla vicinanza con il Fiume Piave, fece sì che il legname venne ampiamente utilizzato per le esigenze della Serenissima Repubblica di Venezia. Per quanto riguarda la fauna basti ricordare che il primo avvistamento dell'orso in Provincia di Belluno è avvenuto nel 1995 proprio in quest'area. Una volta i pendii erbosi meno acclivi venivano sfruttati per l'alpeggio. L'escursione ha inizio a Termine di Cadore (471 m) località che una volta era la vera porta di accesso al Cadore (nel XII sec. era presente una struttura difensiva). Usufruendo in parte di una mulattiera militare la Val Tovanella verrà percorsa sino a Casera Pescol (1166 m). Si prosegue per Col (1360 m) - Casera Fagarol sino ad arrivare ad Olantreghe (646 m). Percorrendo un tratto dell'antica via romana si tornerà a Termine di Cadore.


  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
  • Tempo di percorrenza: 6 ore
  • Dislivello: 1000 metri

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: D. Pegoraro - Riccardo Ramon - S. Schiavo

Condividi



Zona dell'escursione

Commenti

blog comments powered by Disqus