NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.

Abbiamo 200 visitatori e nessun utente online

icona facebook

Venerdì, 31 Agosto 2018
Domenica, 02 Settembre 2018

Parco Naturale di Fanes - Senes

XVIII Trekking

Il Gruppo di Fanes si presenta come una lunga catena montuosa che si snoda con sostanziale andamento sud-nord e il nucleo centrale è costituito dalle Cime di Fanes (Cima Sud, Cima di Mezzo, Cima Nord).
Da essa dipartono le due più importanti diramazioni secondarie: verso nord-est comprende la bellissima Torre di Fanes e verso nord-ovest ne fanno parte le splendide architetture dolomitiche della Cima Scotoni, della Torre e della Cima di Lago.Le diramazioni laterali dell'asse centrale costituiscono una caratteristica morfologica che si ripete in tutto il Gruppo: quelle del versante occidentale sono più pronunciate e prolungate (specialmente il ramo delle Cime Campestrin), quelle del versante Val Travenanzes più brevi e dirupate.
Fra l'una e l'altra diramazione scendono grandi valloni di erosione glaciale che, in particolar modo nei settori occidentale e settentrionale, si allargano in forma di circo dando luogo a bellissimi scenari dolomitici (Monte del Lagazuoi, Valun de Campestrin, Valon Bianco, Valon del Foss); però anche nel versante orientale si ritrovano due alti circhi con analoghe caratteristiche, anche se più ristretti: il Ciadin de Lagazuoi e i Quaire de Fanes, dove, col favore dell'altitudine e dell'esposizione a nord, resiste ancora un modesto residuo di formazione glaciale: il Ghiacciaio di Fanes.
1° giorno: raggiunto Ponte Felizon (1327 m) si prende il sentiero 10 per Ponte Outo nella Valle di Fanes, si passa davanti alle Cascate di Fanes e poi per Malga Fanes grande e piccola, arrivando al Passo di Limo e quindi al Rifugio Fanes (2060 m).
Salita 900 m; tempo di percorrenza 4 ore.
2° giorno: dal Rifugio Fanes si sale al Lago di Limo (2159 m), si prende il sentiero 11 (Alta Via delle Dolomiti n. 1), a seguire il 20b per la Forcella del Lago (2486 m), salendo infine al Rifugio Lagazuoi (2752 m).
Salita 1100 m; discesa 400 m; tempo di percorrenza 6 ore.
3° giorno: dal Rifugio Lagazuoi si scende per il sentiero 401 in Val Travenanzes, ritornando al punto di partenza.
Discesa 1400 m; tempo di percorrenza 5 ore.


  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)

  • Mezzo di trasporto: Mezzi propri
  • Responsabile: Pietro Dalla Valle

Condividi



Zona dell'escursione

Rifugio Lagazuoi

Commenti

blog comments powered by Disqus